Powerchair football: ufficializzato il passaggio della disciplina alla FIWH


È ufficiale. In questi giorni si è concluso positivamente il passaggio di consegne della disciplina del Powerchair football dalla FISPES – Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali alla FIWH – Federazione Italiana Wheelchair Hockey.

La disciplina, che si gioca con la carrozzina elettrica su un campo di pallacanestro, era entrata tra gli sport di competenza FISPES nel maggio 2017. Sotto la Federazione sono nate quattro società sportive, diffuse soprattutto nel Sud Italia grazie all’impegno dei Delegati regionali federali della Campania (Alfonso Ancona), della Puglia (Antonio Salonna) e della Basilicata (Gerardo Zandolino).

Il Presidente federale Sandrino Porru dichiara: “Si tratta di un’altra disciplina sportiva che la FISPES è riuscita ad avviare e portare avanti per poi trovare la naturale collocazione nella Federazione più appropriata, secondo le indicazioni e gli indirizzi del Comitato Italiano Paralimpico. Da parte nostra vi è la grande soddisfazione di aver dato possibilità ad atleti con disabilità gravissime a praticare sport. Sono sicuro che, in casa FIWH, la disciplina troverà il sostegno adeguato per compiere quel salto di qualità che necessita sulla base delle sue peculiarità. Ringrazio il Presidente Spinelli per aver preso in mano questo percorso e tutti i collaboratori FISPES per aver raggiunto questo nuovo importante traguardo”.

Il Presidente FIWH Antonio Spinelli commenta: “Ringrazio il Presidente Porru per il lavoro svolto fin qui. Sono molto contento ed entusiasta di accogliere il Powerchair football nella mia Federazione con l’intento di darle identità e lavorare per la sua crescita. Abbiamo già in programma una serie di iniziative, prima fra tutte l’organizzazione di un triangolare entro maggio, da cui uscirà la squadra che rappresenterà l’Italia in un torneo internazionale ad agosto. Inviteremo le nostre società a creare nuove squadre in tutte le regioni in modo da dare definitivamente lustro e sviluppo ad una disciplina che merita particolare attenzione alla stregua di tutte le altre”.

Da oggi le discipline di competenza della FISPES diventano quattro: Atletica leggera paralimpica, Calcio amputati, Calcio a 7 per atleti con cerebrolesione e Rugby in carrozzina.