Atletica paralimpica, Mondiali Dubai: Manigrasso sesto nei 100 e record italiano di 11.37


A Dubai Simone Manigrasso conclude la sua esperienza nelle gare individuali del Mondiale con il sesto posto nella finale dei 100 T64 e un record italiano di nuovo conio: 11.37. Il velocista delle Fiamme Gialle strappa 9 centesimi di secondo al suo precedente primato risalente a due anni fa e, per una stagione che è stata funestata da vari infortuni, la prestazione è assolutamente esaltante: “Sono contento, non poteva andare meglio di così contro questi mostri della velocità. Sono orgoglioso di aver gareggiato con loro”.
La rassegna iridata è stata fruttuosa per lo sprinter lombardo. Solo due giorni fa c’è stato un altro risultato eccellente sui 200: quinta posizione e personale di 22.87 con record mancato per il vento: “Sapevo che in queste competizioni dovevo lottare per i centesimi e usare cuore e testa e non solo le gambe. Questi tempi sono una grande motivazione per la Paralimpiade del prossimo anno. Mi sono meritato due giorni di riposo prima della staffetta universale.”

In mattinata Arjola Dedaj con la guida Andrea Rigobello riesce a qualificarsi per le semifinali del pomeriggio con il tempo di 13.31 molto vicino al suo personale. Nel pomeriggio la sua gara fa segnare il crono di 13.40 che però non  è sufficiente per accedere alla finale. La sua valutazione è comunque positiva: “Sono soddisfatta. Ho fatto lo stagionale e mi sono avvicinata al mio personal best per un centesimo. Sono tornata ai tempi dei Mondiali di Londra prima di rimanere incinta. È una condizione ottima per iniziare a pensare a Tokyo 2020. Andrea è una superguida, ce ne vorrebbero tanti come lui. Purtroppo lui lavora tutti i giorni fino a tardi e quando tornerò in Italia, avrò bisogno di una guida che mi aiuti tutti i giorni al campo. Vorrei fare un appello agli atleti alla fine della loro carriera sportiva di avvicinarsi alla nostra realtà e scoprire il mondo paralimpico”.

Domani il Dubai Club for People of Determination ospiterà un’altra giornata importante per i colori azzurri. Alle 6 del mattino Assunta Legnante si metterà in gioco nel disco F11, a caccia del suo secondo podio dopo aver dominato la gara del peso. Tornerà in pista anche Diego Gastaldi impegnato nel turno di qualificazione degli 800 T53.

Rai Sport seguirà i Mondiali in diretta TV e web streaming con il commento di Luca di Bella e Claudio Arrigoni e le interviste di Elisabetta Caporale. Stanotte alle 2:30 su Rai 2 è prevista una sintesi della giornata di gare.

Foto Marco Mantovani/FISPES
https://www.dropbox.com/sh/9m92th3frp7khe5/AAAWF3Be-RZT1bZI0aWcFsTza?dl=0

Programma orario di martedì 12 novembre

 

DATA Orario

Italia

Orario
Dubai
ATLETA GARA Categoria Accorpamenti
Martedì 12 novembre 6:00 9:00 Assunta Legnante Lancio del disco F11 F11
7:51     10:51 Batteria Diego Gastaldi 800 (qualificazione) T53
16:17 19:17 Diego Gastaldi 800 (finale) T53


Programma orario Azzurri aggiornato al 6 novembre
https://www.fispes.it/dubai-2019-il-programma-orario-degli-azzurri-ai-mondiali/

Programma orario e risultati live
https://www.paralympic.org/dubai-2019/schedule/info-live-results/atdu19/eng/zz/engzz_athletics-daily-competition-schedule.htm

Sintesi classificazioni funzionali
http://www.fispes.it/atletica/classificazioni-funzionali/