La Nazionale Italiana Calcio Amputati ha il suo nuovo logo


Missione compiuta: la Nazionale Italiana Calcio Amputati ha un nuovo logo.

La FISPES, Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, ha lanciato a febbraio un concorso tramite i suoi canali social per ridisegnare la nuova immagine-simbolo dell’Italia del Calcio con le stampelle ed ufficializzare così il passaggio di competenze dal Centro Sportivo Italiano, ente di promozione sportiva che fino a dicembre si è occupato della disciplina a livello nazionale ed internazionale.

Il primo posto va a Federica Putti, un’atleta bergamasca di 22 anni, molto appassionata di grafica e fotografia, che è anche tecnico FIDAL e di Atletica paralimpica FISPES di 1° livello.

Con la sua proposta di logo accolta in modo unanime dalla Commissione giudicante, Federica ha vinto un soggiorno di due giorni a Livigno con la Nazionale a settembre in occasione del ritiro pre-Mondiale.

In seconda posizione si è classificato Angelo Previti.

Il logo sarà presente nelle maglie dell’Italia e in tutto il kit di rappresentanza degli Azzurri in occasione dei Campionati Mondiali in programma in Messico dal 24 ottobre al 5 novembre nonché in tutto il materiale promo-pubblicitario della Federazione riguardante la disciplina.

Il Presidente federale Sandrino Porru plaude all’iniziativa che ha avuto buoni riscontri di partecipanti: “Siamo contenti di aver promosso un concorso aperto a tutti che ha permesso di far conoscere e sensibilizzare la società verso uno sport che si sta facendo apprezzare sempre di più. Chi ha vinto ha saputo rappresentare in modo dignitoso una disciplina riservata a persone con disabilità che, di sicuro, farà parlare ancora tanto di sé in vista dei Mondiali