Il Festival della Cultura Paralimpica a Roma dal 20 al 23 novembre


Nasce il Festival della Cultura Paralimpica. Quattro giorni (20-23 novembre 2018) di dibattiti, mostre, film, libri, storytelling, spettacoli dedicati allo sport paralimpico e alla sua capacità di contagiare virtuosamente il costume e la società italiana. Uno sguardo a 360 gradi sul tema ‘sport e disabilità’ partendo dagli atleti e le loro storie, un’occasione per conoscere meglio i protagonisti di un movimento che ha saputo conquistare, negli anni, gli onori delle cronache e l’attenzione dell’opinione pubblica.

A promuovere l’iniziativa è il Comitato Italiano Paralimpico – ente pubblico che si occupa di sport per le persone con disabilità – con il sostegno e la collaborazione di INAIL, Ferrovie dello Stato Italiane, Grandi Stazioni Retail, il patrocinio della RAI e il contributo di Mediobanca, ENI, Toyota, Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, SuperAbile Inail.

L’evento si terrà alla Stazione Tiburtina di Roma, crocevia di tante storie di vita e metafora di un movimento in cammino verso nuove e affascinanti sfide. Non a caso il payoff  scelto è Disabilità in movimento. Nel corso della manifestazione gli atleti paralimpici si confronteranno con tante personalità del mondo del giornalismo, dello spettacolo, dello sport e delle istituzioni.

Per la FISPES i protagonisti saranno Martina Caironi, Oney Tapia, Annalisa Minetti, Monica Contrafatto, Roberto La Barbera e Francesco Messori.
Saranno presenti, tra gli altri, gli attori Paolo Ruffini e Flavio Insinna, i giornalisti Gianni Minà, Gianluca Nicoletti, Massimo Caputi, Stefano Meloccaro, Sandro Fioravanti, Ivan Zazzaroni, Lorenzo Roata, la modella Nina Sophie Rima, il presidente dell’Eurispes Gian Maria Fara e il presidente dell’Istat Maurizio Franzini insieme a tanti altri ospiti e sorprese.
La Rai presenterà nella giornata inaugurale (il 20 novembre dalle ore 17) un documentario sulla storia del movimento italiano paralimpico con immagini e interviste inedite.

La prima edizione del Festival della Cultura Paralimpica ha l’obiettivo di restituire centralità alle parole che hanno segnato la storia del movimento paralimpico italiano e il costume del nostro Paese. Questo viaggio culturale avrà un partner d’eccezione, l’Istituto Treccani, cui spetterà il compito di suggellare una nuova definizione del lemma ‘paralimpico/a’, termine ormai entrato di diritto nel linguaggio corrente.

Gli Atleti FISPES al Festival

Mercoledì 21 novembre

ore 9:30 – “Le parole e lo sport paralimpico”, Oney Tapia e Annalisa Minetti
Giovedì 22 novembre
ore 9:30 – “Le parole e lo sport paralimpico”, Martina Caironi
ore 12:30 – “L’aria sul viso”, proiezione del documentario su Martina Caironi
ore 14:30 – “La tifosa di Messi”, Francesco Messori
Venerdì 23 novembre
ore 9:30 – “Le parole e lo sport paralimpico”, Monica Contrafatto e Riccardo Bagaini
ore 12:30 – “Storia di un ragazzo in gamba”, Roberto La Barbera

Programma Festival
http://www.comitatoparalimpico.it/programma-cultura-paralimpica.html

Fonte CIP